Bastremoli

La bella strada panoramica che risale dalla Val Durasca tra boschi, pinete, macchia mediterranea, argentei oliveti e terrazze vignate a picco sull’orizzonte della valle, ci accompagna al borgo dai vicoli ombrosi, con volte e facciate a intonaco colorato che richiamano i borghi liguri e “il ribollir dei tini”.

Di Bastremoli parlarono già i Romani, con la frase “Baster muli non mittimus”.

Nella frazione (che conta 338 abitanti) vi è la chiesa settecentesca di San Martino Vescovo, edificata ampliando una costruzione antecedente al XII secolo; la sua architettura primitiva era rappresentata dal solo corpo centrale e dal presbiterio absidale.

Notevoli le formelle in bronzo del portale, un olio su tela raffigurante l’ Assunzione (sec.XVII) un’ Annunciazione (sec XVIII) e una Madonna col Bambino contorniata da santi (sec. XVIII)

Il primo Curato di cui si ha notizia fu un tale Prete Leonardo, che resse l’ allora curazia di Bastremoli (forse dipendente dalla Parrocchia di Follo) dal 1561 al 1565. La chiesa venne consacrata ufficialmente a S. Martino Vescovo il 18 giugno 1632 dall’allora Vescovo di Sarzana Mons. Gio Batta Salvago. La costituzione della parrocchia risale al 1838 e comprendeva originariamente anche la chiesa di S. Martino di Durasca nel Piano di Follo.

In tempi antichi Bastremoli possedeva un castello di cui tuttora sono visibili alcuni resti.

Di Bastremoli era Giovanni Battista Paita (1829 – 1901), Sindaco di Follo, Sindaco di La Spezia, Deputato al Parlamento e grande promotore di innumerevoli opere pubbliche: il Porto Mercantile della Spezia, lo spianamento del Colle dei Cappuccini sempre alla Spezia, il Ponte di Ceparana,, la strada Bottagna – Piana Battolla, quella di Fornola -Bottagna – La Spezia, il quartiere operaio spezzino, la costruzione del “Canale Lunense”.

Altro bastremolese illustre fu Carlo Boides, nato a Pontremoli nel 1792 e vissuto qui, che lasciò pregevoli studi di morale e di diritto.

Festività e sagre: A cura della Parrocchia di Bastremoli: Nascita di Maria – 8 settembre. A cura dell’ Arci Bastremoli: Sagra della torta in luglio.

I commenti sono disabilitati, ma trackbacks e pingbacks sono abilitati.